Ora un patto con il territorio

Antonella Incerti, neo eletta alla Camera dei Deputati: “Voglio portare avanti una agenda di territorio per rappresentare la mia gente e tutta la provincia reggiana”

Stringere un patto forte con il territorio reggiano, con tutte le persone che domenica scorsa – in una tornata elettorale negativa per il Partito Democratico a livello nazionale – le hanno comunque rinnovato la fiducia, eleggendola di nuovo alla Camera dei Deputati. Antonella Incerti vuole ricambiare la fiducia dando seguito a quanto promesso in campagna elettorale: “Ho presentato ai cittadini una mia agenda politica strettamente legata ai temi locali: cura e protezione del territorio, supporto al comparto agro-alimentare, qualità del lavoro e diritti. Dalla montagna fino alla Bassa, voglio continuare ad ascoltare tutte le richieste e a valorizzare le specificità della provincia reggiana, rappresentandola tutti i giorni in Parlamento”.

Un pensiero va innanzitutto agli elettori e anche a coloro che a vario titolo hanno preso parte a questa campagna: “Grazie davvero di cuore – aggiunge Incerti – a tutti coloro che mi hanno sostenuto, dandomi una carica e un’energia incredibili. A tutti voi, iscritti del Partito Democratico e degli altri partiti della coalizione, simpatizzanti, tutti voi che avete dato il vostro contributo, va il merito della mia elezione. Siete stati fondamentali”.

Nella complessa pluralità del Partito Democratico – continua Incerti – la mia storia politica di sinistra così come la mia esperienza amministrativa sul territorio sono la garanzia di un impegno che continuerà, anche grazie a un patto operativo che voglio stringere con il nostro territorio e la nostra comunità. Occorre guardare avanti e affrontare insieme tutti i temi e i problemi in campo, anche quelli più articolati e spinosi, con la massima concretezza. Intendo consolidare un legame sempre più forte e rimanere il punto di riferimento del mio collegio, di tutte le 35 Amministrazioni comunali così come di tutte le persone che ci vivono e lavorano. Il quadro nazionale è ancora molto nebuloso e incerto, ma questo è un impegno diretto che mi sento di assumere e di garantire sin d’ora. Io ci sono”.

No Comments

Leave a Reply